VIC Stato di Emergenza e Disastro

Restrizioni coronavirus vittoriane in procinto di stringere gli affari mentre Melbourne entra nella fase quattro di blocco

Il Premier Daniel Andrews ha annunciato che uno stato di disastro è stato dichiarato in Victoria nel tentativo di colpire in modo aggressivo l’esplosione dei casi di coronavirus da parte dello stato. Il che significa che Victoria è ora sia in uno stato di disastro che in uno stato di emergenza, dopo che il governo ha offerto alla polizia maggiori poteri per aiutare a imporre restrizioni più severe nel tentativo di reprimere la preoccupante trasmissione della comunità di coronavirus. Il Primo Ministro annuncia -“La trasmissione di casi misteriosi che non possono essere ricondotti al principio è troppo elevata. Gli esperti dicono che, in base ai numeri attuali, i casi potrebbero iniziare a cadere non in giorni o settimane, ma in mesi. Altri mesi di restrizioni di blocco. Mesi di 300, 400, 500 casi al giorno. “

Un coprifuoco sarà imposto a Melbourne, la prima città australiana in assoluto, per almeno sei settimane, con i residenti obbligati a rimanere a casa tra le 20:00 e le 5:00. I melburniani possono fare la spesa per gli oggetti essenziali una volta al giorno, ma solo nei negozi a 5 km da casa. Solo una persona per famiglia potrà effettuare il viaggio. Il messaggio del Primo Ministro è chiaro “dove hai dormito ieri sera è dove dovrai rimanere per le prossime sei settimane. Ci saranno esenzioni per i partner che vivono separati e per lavoro, se necessario. “

  • Supermercati, farmacie, panetterie e macellerie saranno autorizzati a rimanere aperti e ai ristoranti autorizzati a fornire da asporto. 
  • Ci sono stati 671 nuovi casi di coronavirus annunciati a Victoria domenica e sette morti. Ora ci sono 7.209 casi attivi a livello nazionale a partire da lunedì mattina.
  • La polizia ha consegnato più di $ 250.000 di multe a circa 170 singoli “trasgressori di virus” nel fine settimana, hanno detto funzionari del governo dello stato. La polizia avrà “ulteriori poteri per far rispettare le regole di blocco” in seguito allo stato di catastrofe annunciato domenica.
  • Gli studenti torneranno alle lezioni di apprendimento a distanza (online) da mercoledì, riferisce The Age, con “esenzioni più strette per i bambini di lavoratori in professioni essenziali”.

Questa tabella mostra il numero totale di casi confermati di COVID-19 e decessi segnalati in ciascuno stato e territorio dal 22 gennaio 2020. I totali di stato e territorio riflettono il luogo in cui una persona è stata sottoposta a test e sottoposti a gestione della sanità pubblica, ciò può differire dal normale luogo di residenza.


Le restrizioni della fase 4 sono state ora applicate a Melbourne e la fase 3 nelle zone rurali del Victoria. Il governo vittoriano annuncerà oggi quale impatto avrà sulle diverse industrie e quali di quelli che non sono in grado di lavorare da casa, potranno continuare a commerciare.

Le aziende e altri business non stanno più aspettando di vedere cosa accadrà o fino a quando l’isolamento e la chiusura rimarranno in vigore perché è ormai chiaro che nessuno sa quando accadrà. Molte aziende che hanno dovuto affrettarsi per far lavorare tutti in remoto sono riuscite a farlo in un modo funzionante, ma non per forza efficiente.

Come già detto, i tre diversi approcci che le aziende stanno adottando per questa pandemia sono galleggiare, affondare o nuotare. Sfortunatamente, più aziende affonderanno ora che sono state introdotte nuove restrizioni, e ancora di più una volta che l’assistenza del governo si esaurirà. Quelli che hanno galleggiato si stanno rendendo conto che ora hanno bisogno di nuotare e quelli che stavano già nuotando stanno accelerando. Uno dei motivi principali per cui alcune delle aziende riescono a galleggiare e nuotare è perché utilizzano la tecnologia come vantaggio strategico sul mercato.

 

Alessia Comandini

Lawyer and Migration Agent M.A.R.N. 1684766

comandinimigration@gmail.com

Comments 1

  1. Pingback: Programmi di supporto per lavoratori in Victoria - OZTUDY

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *