Nuova Lista Occupazioni Prioritarie

Importanti annunci in tema di sponsor: come evitare un visto rifiutato a causa di una nuova lista di occupazioni prioritarie con nuovi requisiti legislativi.

Il 2 settembre 2020, il Deputato Hon Alan Tudge e il Senatore Hon Michaela Cash, hanno annunciato l’introduzione di un nuovo elenco di occupazioni prioritarie e di requisiti, consolidati nell’ambito del mercato del lavoro.

Lista prioritaria delle professioni qualificate in materia d’immigrazione- PMSOL

Le 17 occupazioni incluse nell’elenco prioritario delle professioni qualificate in materia d’immigrazione (PMSOL – Priority Migration Skilled Occupation List) sono state individuate sulla base del parere della Commissione Nazionale per le competenze e in consultazione con altre agenzie competenti del Commonwealth. Esse saranno riesaminate regolarmente per includere figure professionali altamente richieste in Australia.

Gli attuali elenchi delle professioni specializzate in materia di immigrazione rimarranno attivi e le domande saranno ancora esaminate, ma sarà data priorità a quelle richieste di visto relative alle professioni elencate nella lista PMSOL.

La priorità delle domande relative alle professioni PMSOL si applica solo ai programmi di visti sponsorizzati dal datore di lavoro (visti 482 TSS, 186, 494). Le Diciassette occupazioni individuate nella nuova lista di occupazioni prioritarie sono:

  • Chief Executive or Managing Director (111111)
  • Construction Project Manager (133111)
  • Mechanical Engineer (233512)
  • General Practitioner (253111)
  • Resident Medical Officer (253112)
  • Psychiatrist (253411)
  • Medical Practitioner nec (253999)
  • Midwife (254111)
  • Registered Nurse (Aged Care) (254412)
  • Registered Nurse (Critical Care and Emergency) (254415)
  • Registered Nurse (Medical) (254418)
  • Registered Nurse (Mental Health) (254422)
  • Registered Nurse (Perioperative) (254423)
  • Registered Nurses nec (254499)
  • Developer Programmer (261312)
  • Software Engineer (261313)
  • Maintenance Planner (312911)

Test avanzati del mercato del lavoro– Labour Market Testing

Prima di poter inoltrare una nomination per un visto TSS (sub 482), il cosiddetto sponsor, il Dipartimento richiede al datore di lavoro di esibire le prove documentali che attestino che la ditta abbia cercato di assumere un cittadino Australiano o residente permanente prima di offrire il lavoro ad un non cittadino. Questo requisito viene definito LMT- Labour Market Testing.

In base al nuovo strumento legislativo LIN 18/036, requisiti del LMT (lunghezza, modalità e prove dei test sul mercato del lavoro) sono stati migliorati per garantire che i lavoratori australiani abbiano la priorità sulle opportunità di lavoro in Australia, soprattutto in seguito alla crisi economica legata alla pandemia e all’innalzarsi del tasso di disoccupazione.

Di conseguenza, le imprese sponsorizzanti che stanno prendendo in considerazione l’impiego di lavoratori qualificati all’estero per un visto 457, 482 o 494 (datore di lavoro specializzato sponsorizzato regionale provvisorio), saranno tenuti a pubblicizzare i loro posti vacanti sul sito governativo Jobactive e dovranno inoltre esibire prove di almeno altri due annunci pubblicati in linea con i requisiti esistenti.

I requisiti per i test sul mercato del lavoro si applicano alle candidature presentate a partire dal 1 Ottobre 2020 o dopo tale data. L’emendamento non incide sulle candidature presentate prima del 1 Ottobre 2020 o sulle candidature a cui si applicano disposizioni in materia di prove alternative. Le candidature presentate il 1 ottobre 2020 o dopo tale data, senza la prova di un annuncio pubblicitario Jobactive che soddisfi tutti i requisiti LMT esistenti, come quelli relativi ai dettagli della posizione e alla durata, non verranno approvate. 

Inoltre non ci sono disposizioni nel regolamento 2.73AA o 2.73C che consentono il rimborso della tassa di nomina o il prelievo dello Skilling Australians Fund (SAF) in cui una nomina viene rifiutata o ritirata a causa della mancata conformità al requisito LMT, pertanto la perdita economica può essere ingente oltre al rifiuto certo del visto.

Prenota un consulto con il nostro avvocato per l'immigrazione

Se hai bisogno del parere di un esperto, prenota un appuntamento con uno dei nostri agenti per l’immigrazione.


Visti 186-187 – Employer Nomination Scheme e Regional Sponsor

Nonostante al momento non ci sia un requisito legislativo specifico in fase di presentazione di un visto 186-187, il Governo australiano prevede che anche le posizioni per la nomina di un lavoratore estero per lo sponsor visa (subclass 186 o 187) saranno pubblicizzate su Jobactive al fine di dimostrare l’effettiva necessità che un lavoratore straniero occupi tale posizione.

Inoltre, per garantire che le opportunità di lavoro per i lavoratori australiani siano prioritarie, il Dipartimento esaminerà ulteriormente le candidature ENS e RSMS in relazione ai lavoratori australiani impiegati dall’azienda in occupazioni simili, verificando i seguenti requisiti:

  • Licenziamenti e cambiamenti lavorativi avvenuti negli ultimi 12 mesi;
  • Riduzione delle ore lavorate nei 12 mesi precedenti alla presentazione della richiesta della residenza permanente;
  • Riduzione della retribuzione e delle condizioni salariali nei 12 mesi precedenti;
  • Assunzione di titolari di visti temporanei ( student visa, working holiday visa ecc.) con condizioni meno favorevoli rispetto a quelle offerte a cittadini australiani;
  • Assunzione di titolari di visti temporanei oltre il normale scopo del business, per pagare meno gli stipendi;

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Internet del Dipartimento. Non esitate a contattarmi su comandinimigration@gmail.com oppure al 0499600707.

Avv. Alessia Comandini, MARN 1684766


Leggi Anche:

Tabella di Marcia per Eliminare COVID dal Victoria per rimanere aggiornato sui recenti cambiamenti da COVID

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *