Aggiornamento per Studenti

Non é un segreto che l’educazione internazionale contribuisca significativamente all’economia Australiana.

Secondo la Reserve Bank of Australia, la sanità e l’educazione contribuiscono al 13% del PIL Australiano.

Oltre al contributo che danno alle nostre università e ad altri istituti educativi, gli studenti internazionali apportano altri contributi all’Australia – forniscono infatti capitale umano alla nostra forza lavoro, portando diversità culturale al paese e, in tempi pre-COVID-19, contribuiscono al settore turistico.

Già a luglio 2020 si era manifestata l’intenzione del Governo di far ritornare gli studenti internazionali che erano stati bloccati all’estero. Ovviamente questi piani dipendevano dalla riapertura delle frontiere dei vari  Stati e Territori in questione e dalla riapertura delle sedi universitarie per l’apprendimento sia per studenti domestici che internazionali in Australia.

Il 5 ottobre 2020, l’Università Charles Darwin ha annunciato un programma pilota per far rientrare 70 studenti internazionali in tempo per il processo di ammissione il 9 novembre 2020. Questi studenti voleranno da Singapore a Darwin e si sottoporranno alla quarantina obbligatoria nella struttura governativa apposita ad Howard Springs. Un programma simile é stato anche annunciato dall’Università di Adelaide, dallUniversità del South Australia (UniSA) e dallUniversità di flinders, ed é probabile che 300 studenti viaggeranno in Australia fra novembre 2020 e gennaio 2021.

Attuali Restrizioni di Viaggio

I seguaci del nostro blog senza dubbio saranno consapevoli che i confini dell’Australia sono ancora chiuso al traffico internazionale. Con l’eccezione delle categorie dei cittadini Australiani, residenti permanenti, cittadini Neozelandesi idonei e membri della loro famiglia immediata, generalmente i non-cittadini devono richiedere un’esenzione per rientrare in Australia. Attualmente, le categorie di esenzione disponibili per i non-cittadini sono:

  • Non-cittadini che viaggiano su convocazione del governo Australiano o un’autorità governativa di uno stato o territorio con l’obiettivo di assistere nella risposta al COVID-19;
  • Non-cittadini che forniscono servici medici critici o specializzati, incluso aero-ambulanza, evacuazioni mediche e consegna di provviste mediche critiche;
  • Un non-cittadino con abilità critiche o che lavora in un settore critico in Australia
  • Un non-cittadino sponsorizzato a lavorare in Australia dal proprio impiegato in un’occupazione sulla Priority Migration Skilled Occupation List (PMSOL);
  • Un non-cittadino la cui entrata sarebbe nell’interesse nazionale, supportato dal governo Australiano o un’autorità di uno stato o territorio;
  • Personale militare, incluso quello che forma parte dello Status of Forces Agreement, Commonwealth Armed Forces, Asia Pacific Forces and Status of Armed Forces Agreement;
  • Uno studente che stia completando Year 11 and 12, con il supporto dalla rilevante autorità sanitaria governativa dello Stato o Territorio Australiano e del dipartimento educativo
  • Un non-cittadino che stia viaggiando per ragioni compassionevoli e persuasive

Questo vuol dire che tutti i 70 studenti che viaggeranno verso l’Università Charles Darwin per i loro studi attualmente devono richiedere un’esenzione di viaggio e avere la loro richiesta approvata prima che possano imbarcarsi sull’aereo per il Northern Territory. Attualmente non ci sono categorie di esenzione separato per i detentori di un visto studenti e non é chiaro se l’Australian Border Force aggiornerà la lista una volta che i programmi piloti cominceranno.

rinnova visto studente australia

Ci sono ancora troppi posti da vedere prima di tornare a casa. Rinnova il tuo visto e resta in Australia.

Bolla di Viaggio?

 A partire dal 16 ottobre 2020, tutte le persone che sono state in Nuova Zelanda negli ultimi 14 giorni e non in uno dei designati hot spot possono viaggiare in New South Wales e nel Northern Territory senza doversi sottoporre al periodo di quarantina. Potenzialmente questa bolla di viaggio potrebbe permettere ai detentori di un visto studente che attualmente risiedono in nuova Zelanda di entrare in New South Wales e in Northern Territorsenza doversi sottoporre al periodo di quarantina così che possano cominciare o riprendere i loro studi.

Inoltre, l’Australia é in trattative con quei paesi che hanno contenuto l’epidemia di COVID-19 per istituire bolle di viaggio scelte con loro. Singapore ha aperto i suoi confini a passeggeri provenienti dall’Australia, ma il viaggio é ancora a senso unico. Il Giappone é anche stato segnalato per essere incluso in una futura bolla di viaggio. Se queste bolle di viaggio diventeranno a doppio senso, potenzialmente, i detentori di un visto studente potranno contare su queste bolle di viaggio per venire in Australia a cominciare o riprendere i loro studi.

Contatta il Team

Se sei in possesso di un visto studente e ti trovi attualmente fuori dall’Australia e non sei sicuro se hai bisogno di un’esenzione di viaggio, contatta Alessia Comandini al  numero 0499600707 or comandinimigration@gmail.com.

 Avv. Alessia Comandini (MARN 1684766)

Comments 1

  1. Pingback: Esenzione sulla tassa per il visto studente - OZTUDY

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *