Sponsorizzare lavoratori all’estero

Sponsorizzare lavoratori off-shore nel mezzo di una pandemia

Un recente problema nato nel mercato del lavoro australiano è l’incapacità di portare migranti qualificati nel paese (sponsorizzare lavoratori all’estero) e quindi colmare le carenze di competenze all’interno della forza lavoro.

Stiamo ricevendo molte richieste da aziende australiane sulla probabilità di poter sponsorizzare un migrante qualificato che è attualmente all’estero. Pero’, a causa delle attuali restrizioni alle frontiere, i titolari di visto temporaneo non possono entrare in Australia a meno che non abbiano ottenuto un’esenzione di viaggio per entrare nel paese.


Prenota Agente Immigrazione

Se hai bisogno di aiuto o vuoi sapere quali sono le opzioni per il tuo visto, prenota un appuntamento con il nostro agente di immigrazione.


Buone notizie!!

Il Governo australiano insieme alla National Skills Commission hanno pubblicato The Priority Migration Skilled Occupation List (PMSOL) che identifica 18 occupazioni che soddisfano le competenze critiche necessarie per sostenere la ripresa economica del paese.

Le 18 professioni (codice ANZSCO) sono:

  • Amministratore delegato (111111)
  • Responsabile del progetto di costruzione (133111)
  • Ingegnere meccanico (233512)
  • Medico generico (253111)
  • Ufficiale medico residente (253112)
  • Psichiatra (253411)
  • Medico nca (253999)
  • Ostetrica (254111)
  • Infermiera registrata (per assistenza agli anziani) (254412)
  • Infermiera registrata (terapia intensiva e di emergenza) (254415)
  • Infermiera registrata (medico) (254418)
  • Infermiera registrata (per salute mentale) (254422)
  • Infermiera registrata (perioperatoria) (254423)
  • Infermieri registrati nca (254499)
  • Programmatore sviluppatore (261312)
  • Software Engineer (261313)
  • Assistente sociale (272511)
  • Pianificatore di manutenzione (312911)

Quindi, un lavoratore qualificato attualmente fuori dall’Australia, può essere sponsorizzato in una di queste professioni qualificate e ricevere un’esenzione di viaggio per entrare nel paese ed iniziare un lavoro con il proprio sponsor aziendale australiano.

Se, invece, un’azienda australiana cerca di sponsorizzare lavoratori qualificati che sono all’estero in un’occupazione che non fa parte della lista PMSOL, allora deve essere in grado di presentare un caso aziendale convincente, dimostrando la natura critica dell’occupazione nella sua attività e la sua necessità di portare l’individuo in Australia.

Concludendo, l’impatto della pandemia da COVID-19 sul mercato del lavoro australiano continua ad evolvere. Attendiamo di ricevere notizie sull’allentamento delle restrizioni alle frontiere internazionali e ci aspettiamo di vedere cambiamenti all’elenco delle occupazioni sopra elencato poiché l’Australia guarderà alla migrazione per contribuire al recupero della sua economia.

Contattaci qui

Per maggiori informazioni manda un email a hello@oztudy.com o chiamaci allo +61 3 9939 7292, uno dei nostri student advisor ti contatterà al più presto.

Leggi anche

Rebecca Santaera

Agente per l’Immigrazione, Migration Ways

MARN 1173748

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *